Artrosi copertina

Artrosi

Definizione di artrosi L’artrosi è una malattia degenerativa delle articolazioni ad andamento cronico e caratterizzata da lesioni a carico della cartilagine articolare, della membrana sinoviale, dell’osso subcondrale, di legamenti, capsula e tessuti periarticolari. La parola artrosi deriva dal greco e significa letteralmente “degenerazione delle articolazioni” essendo composta da “artro”, che significa articolazione,  e “osi”, che significa degenerazione. Sebbene le cause esatte dell’artrosi non siano note, oggi si ritiene che essa non sia una semplice conseguenza dell’invecchiamento, ma, piuttosto la conseguenza patologica di un processo di usura, infiammazione e squilibrio immunologico dell’articolazione. Epidemiologia – L’impatto dell’artrosi nella società L’artrosi è la malattia in assoluto più comune dell’apparato muscolo-scheletrico e…

Leggi l'articolo
Differenze tra artrite e artrosi

La differenza tra artrite e artrosi

Artrite e artrosi sono le due più comuni malattie reumatiche. Nell’immaginario comune sono spesso scambiate l’una con l’altra in quanto accomunate da caratteristiche comuni come la presenza di dolore, rigidità articolare e difficoltà nei movimenti. In realtà si tratta di malattie molto diverse per eziopatogenesi, tipo di soggetti colpiti, prognosi e terapia. L’artrite è una malattia a carattere infiammatorio, autoimmune o infettivo, che può manifestarsi acutamente e/o assumere un andamento cronico, colpendo soggetti di qualunque età. L’artrosi è una malattia degenerativa ad andamento cronico e che insorge soprattutto dopo i 50 anni di età. Epidemiologia Si stima che circa il 10% della popolazione generale soffra di una malattia…

Leggi l'articolo
Rizoartrosi

Rizoartrosi: artrosi trapezio-metacarpale

La rizoartrosi è l’artrosi dell’articolazione trapezio-metacarpale che si trova alla base del pollice.  Tale articolazione è soggetta a un notevole impegno funzionale durante le normali attività della vita quotidiana che richiedono l’opposizione del pollice, come tenere in mano e manipolare gli oggetti, aprire barattoli ecc. : per tale motivo può essere interessata  da artrosi anche precocemente. Le cause di rizoartrosi sono molteplici: si riconosce una base genetica su cui si instaurano fattori ambientali, in particolare i traumi e il sovraccarico funzionale. I sintomi principali sono rappresentati dal dolore, dalla rigidità articolare e dalla limitazione nel movimento. La diagnosi è principalmente clinica e le terapie si suddividono in conservative e…

Leggi l'articolo
Artrosi alle mani

Artrosi alle mani

Cos’è l’artrosi alle mani? L’artrosi alle mani è una malattia infiammatoria cronica dovuta alla degenerazione della cartilagine delle articolazioni delle mani e caratterizzata dalla presenza di dolore, rigidità, ridotta mobilità articolare e conseguente limitazione funzionale, in particolare per i movimenti fini. L’artrosi è la più frequente tra le malattie articolari. La mano può essere interessata da artrosi a livello delle articolazioni interfalangee distali o prossimali, dell’articolazione trapezio-metacarpale (rizoartrosi) o delle articolazioni metacarpofalangee. Nell’eziopatogenesi della malattia si ritiene intervengano fattori genetici, ormonali e ambientali, variamente combinati tra loro. Epidemiologia – Frequenza dell’artrosi alle mani L’incidenza di artrosi della mano aumenta con l’età. Segni radiografici di artrosi sono riscontrabili in oltre…

Leggi l'articolo
coxartrosi artrosi anca rx

Coxartrosi: l’artrosi dell’anca

La coxartrosi, o artrosi dell’anca, è una malattia caratterizzata dalla progressiva degenerazione della cartilagine articolare dell’anca che conduce a dolore, rigidità, riduzione della mobilità e della funzione globale dell’articolazione. Rappresenta la seconda localizzazione più frequente di artrosi, dopo l’artrosi del ginocchio,  e ha un impatto notevole sulla qualità della vita, sull’insorgenza di disabilità e sui costi sociali. La coxartrosi ha una prevalenza di 1/2000 adulti, può colpire una o entrambe le anche (coxartrosi bilaterale) ed è più frequente tra gli individui di età superiore a quarant’anni, di sesso femminile e in sovrappeso. Cenni di anatomia dell’anca L’articolazione dell’anca, o articolazione coxofemorale, è un’enartrosi tra l’acetabolo (o cotile) dell’osso iliaco (parte del bacino) e…

Leggi l'articolo
Artrosi ginocchio o Gonartrosi

Gonartrosi: l’artrosi del ginocchio

La gonartrosi o artrosi del ginocchio è una malattia caratterizzata dalla progressiva degenerazione della cartilagine articolare che induce dolore cronico e limitazione funzionale. L’artrosi è una malattia ad andamento cronico e ingravescente caratterizzata da una serie di alterazioni morfologiche e biochimiche della matrice cartilaginea, della membrana sinoviale e successivamente dei tessuti periarticolari. La gonartrosi è la localizzazione più frequente di artrosi con un’incidenza di 2/1000 individui adulti. Quando la gonartrosi colpisce entrambe le ginocchia si parla di gonartrosi bilaterale. Esistono forme primitive e secondarie di gonartrosi, caratterizzate da fattori di rischio e meccanismi patogenetici differenti. La prevalenza di artrosi aumenta con l’avanzare con l’età; l’uomo è maggiormente colpito…

Leggi l'articolo